NewsPrimo Piano

KIA EV6 GT, al semaforo brucia la Taycan

Kia Ev6 è un’auto elettrica incredibile. Non è solo capace di battere sullo scatto al semaforo la Porsche Taycan 4S da 571 cv, zero-cento in 4 secondi contro i 3,5 della Ev6 Gt da 510 cv. E’ anche l’asso della Casa coreana per entrare nel salotto buono dei costruttori premium. La prima a indossare il rinnovato marchio Kia, è un’auto che rompe gli schemi. Lo stile, un po’ sport utility, un po’ hatchback, un po’ coupé, è un mix di linee dal quale spicca il muso spiovente con i fari a Led che disegnano un cuneo, il profilo filante, le ruote alte. Dietro, invece, c’è una riga di punti luminosi a Led a incorniciare la parte bassa del lunotto.

Lunga 470 cm, larga 190 e alta 155, offre un salotto spazioso che sembra firmato da un’archistar. Quando la vedranno su strada, gli automobilisti noteranno subito le ruote poste proprio ai quattro angoli della vettura, segno di un passo, la distanza tra avantreno e retrotreno, generoso, di oltre 290 cm. Intervallo che trasforma lo spazio nell’abitacolo in quello di una limousine, mentre il baule è un capace vano da 520 litri, al quale si sommano 52 o 20 litri, a seconda delle versioni, ricavati nel comparto anteriore, perché il motore elettrico si trova dietro. Il progetto Ev6 prevede che il pacco batterie sia spalmato sotto al pavimento della vettura, grazie all’uso della piattaforma E-Gmp espressamente dedicata ai veicoli elettrici.

Nell’abitacolo l’ampiezza e la superba risoluzione del doppio display ricurvo assicurano una visibilità ottimale delle info. La grafica e i menu sono belli e intuitivi, i sedili realizzati in Pet riciclato o pelle vegana di elevata qualità, anche in versione scamosciata. L’Head-up display con realtà aumentata proietta uno schermo virtuale sul parabrezza, che consente di vedere molte informazioni senza staccare gli occhi dalla strada.

Kia Ev6 viene offerta in tre versioni. Il modello standard, a due ruote motrici, ha motore posteriore e trazione posteriore da 228 cv e 350 Newtonmetro di coppia, abbinato a batterie da 58,1 chilowattora, per un’autonomia di circa 380 km. La 4×4 utilizza due motori, uno per ciascun asse, per 324 cv e 605 Newtonmetro di coppia ed è abbinata ad accumulatori da 77,4 chilowattora. Al top c’è la Ev6 Gt, due motori per 585 cv, 740 Newtonmetro di coppia, trazione integrale e batteria da 77,4 kWh, 510 km di autonomia. Sportiva, prestante e dinamica raggiunge i 260 all’ora e come si può vedere nel video di una prova in pista brucia nello sprint sui 400 metri modelli a motori termici come Ferrari, Porsche, Lamborghini, Mercedes e McLaren.

Ev6 utilizza l’architettura a 800 V, come quella di Taycan, che consente di non sprecare tempo prezioso per la ricarica. In meno di 5 minuti a una colonnina veloce si carica energia per l’equivalente di 100 km, in meno di 18 minuti si porta la batteria all’80% di carica.

Grazie alla tecnologia Vehicle-to-load è intelligente. Può immagazzinare l’energia nei momenti della giornata in cui c’è surplus di offerta e restituirla nei picchi più alti di richiesta. Inoltre, può erogare fino a 3,6 kW di potenza, quanto basta per sostituire l’alimentazione domestica in caso di emergenza o fare scorta di energia per le gite e l’attività all’aria aperta.

Per ora si prenota solo on line, lasciando un anticipo di 100 euro. Se vi viene la voglia di provarla, andate sul sito e buttatevi in un test drive virtuale completamente interattivo. Prezzi: da 49.500 euro, la Ev6 Gt-line da 61.000 euro e la Gt da 69.500. Prime consegne in autunno.

 

Related Articles

Back to top button