Primo PianoTest Drive

Speciale Ibride – Peugeot Nuova 3008 Hybrid4 Plug-In

Peugeot 3008 Hybrid4, nella versione Plug-in, avuta a disposizione per questo Speciale che ha avuto come punto focale il Museo Fisogni dedicato alla storia dei distributori di carburante, potrebbe essere paragonata a una sorta di double face, come quei capi di abbigliamento con due dritti che andavano tanto negli anni 70. Due auto in una; ovvero da un lato una vettura che sa viaggiare in modalità completamente elettrica, ben 59 km di autonomia più che sufficiente per l’uso medio quotidiano, dall’altro un’efficiente full hybrid, in grado di sfruttare appieno e contemporaneamente i vantaggi del motore termico e di quello elettrico. Ma ci si può spingere oltre; alla prova dei fatti si può affermare che 3008 è molto di più di un’eccellente Suv, alta da terra con un sistema 4×4 che la rende performante su tutti i fondi stradali. E’ anche una multispazio a tutti gli effetti per occupanti e bagagli, una vettura stilosa e alla moda grazie a un frontale ben disegnato e a un design interno particolarmente coinvolgente, inconsueto e dal grande senso di lusso, con materiali di prim’ordine e una strumentazione digitale 3D moderna e pratica, per non parlare del bagaglio tecnologico.

Sotto la carrozzeria si nascondono tre motori: il primo un efficiente quattro cilindri turbo benzina da 1.598 cc, in grado di erogare 200 cv. A questo si aggiungono due motori elettrici: uno collocato anteriormente e integrato al cambio e-Eat8 (automatico a 8 rapporti), sviluppa 110 cv, l’altro si trova sul retrotreno e sviluppa 112 cv. Ad alimentare il sistema è una batteria da 13,2 kWh. La potenza totale, detta anche potenza di sistema, è pari a 300 cv e 520 Nm di coppia.

Molto elevato il livello dei sistemi legati alla guida semiautonoma, il massimo oggi consentito dalle normative. In un breve elenco si possono citare la regolazione automatica della velocità in funzione dei veicoli che la precedono, fino all’arresto, se necessario, e ancora il mantenimento all’interno della propria corsia, agendo direttamente sullo sterzo. Inoltre, caso unico nel segmento, non si può dimenticare il “Night Vision”, una tecnologia che, grazie a una videocamera termografica, rileva la presenza di pedoni o animali fino a 200 m di distanza, in posizioni dove l’occhio umano non potrebbe vedere. Il sistema avvisa con differenti segnali di allerta l’eventuale pericolo.

Le prestazioni sono di rilievo; notevole in particolare la velocità massima di 235 km/h così come lo scatto da 0 a 100 km/h, coperto in appena 5,9 secondi. Come detto 3008 è in grado di viaggiare utilizzando esclusivamente il propulsore elettrico per oltre 59 chilometri, ma senza superare i 135 km/h.

Un pulsante permette di accedere a diverse modalità di guida: Electric, Hybrid, Sport e 4×4. All’avviamento, 3008 Hybrid4 sfrutta la modalità 100% elettrica, attingendo dalla batteria. Esaurita questa, l’auto passa alla modalità ibrida, sfruttando l’energia recuperata nelle decelerazioni e nelle frenate, che può essere incrementata attraverso il selettore “B” attivabile dalla leva del cambio. Se invece si preferisce preservare la carica di batteria si può sfruttare la funzione “e-Save”, per esempio per accedere in modalità 100% elettrica ad un centro città alla fine di un viaggio.

Quando si viaggia in 100% elettrico, 3008 Hybrid4 lo fa sapere anche agli altri utenti della strada accendendo una luce blu che si trova appena sotto lo specchietto retrovisore interno, facilitando così i controlli della polizia nei casi in cui l’accesso alla Ztl sia concesso ai mezzi elettrici.

La batteria al litio con raffreddamento a liquido è garantita 8 anni o 160.000 km e si può ricaricare con tempi che vanno da poco meno di due ore sino a sette ore con una presa di corrente domestica. I consumi dichiarati dalla casa sono di 1,2-1,7 litri di benzina ogni 100 chilometri, nel ciclo combinato e con batteria carica. Emissioni CO2: 28-39 g/km (ciclo combinato Wltp). Prezzo da 50.430 euro.

 

Related Articles

Back to top button