NewsPrimo Piano

Con la nuova 308, elettriche 7 Peugeot su 10

Le prime consegne di Peugeot Nuova 308 Station Wagon, cioè in versione familiare, cominceranno all’inizio del 2022. Fin da ora, però, non ci sono più segreti su prezzi e allestimenti di una vettura di classe media, progettata apposta per il tempo libero e per il lavoro. Una station wagon spaziosa e affidabile, che si affianca alla Nuova 308 berlina a cinque porte e completa la presenza di Peugeot nel segmento “C” del mercato automobilistico, quello più venduto in Europa e che anche in Italia ottiene notevoli successi.

La gamma italiana di Nuova 308 SW viene proposta in cinque allestimenti, cinque motorizzazioni endotermiche e due ibride plug-in. Si può scegliere, in pratica, tra 21 diverse combinazioni, con prezzi che partono da 24.750 euro chiavi in mano, mille euro in più di quanto richiesto per la berlina.

Forma filante e tanto spazio, in una familiare lunga 464 centimetri e con un passo di 273, sono gli elementi che fanno breccia in una tipologia di cliente che conta di ampliare il raggio di impiego dell’auto. Come per la berlina, la plancia della versione familiare offre l’evoluzione del Peugeot i-Cockpit, ora portato a un nuovo livello in termini di ergonomia e tecnologia, grazie alla tridimensionalità del quadro strumenti e all’attualizzato info-intrattenimento Peugeot i-Connect.

L’ampia consolle centrale offre spazio per gli oggetti di uso quotidiano, chiavi, liquido disinfettante, mascherine, telefonino, acqua, del conducente e del passeggero anteriore. Il baule è enorme e caricare oggetti lunghi è semplice. Il divano posteriore può essere diviso in tre sezioni (40/20/40) con comandi di ribaltamento azionabili direttamente dal baule, mentre i 608 litri di spazio per i bagagli possono rapidamente diventare 1.634.

Come per la 308 berlina, le versioni della station wagon di declinano in Active Pack, Allure, Allure Pack, Gt e Gt Pack. Cinque versioni riccamente allestite e studiate per soddisfare diversi stili di vita, senza dover navigare tra decine e decine di opzionali. Una scelta intelligente per due motivi: mantenere un maggiore valore della vettura nella fase di rivendita, garantire il rimborso del valore delle dotazioni in caso di furto.

La massima attenzione di ingegneri, aerodinamici, motoristi è stata riservata alla messa a fuoco di un nuovo concetto di efficienza, concretizzato da un’ottima aerodinamica testimoniata dal Cx di 0,277 e da un coefficiente SCx di 0,618 m, valori che permettono di ridurre emissioni di CO₂ e consumo di carburante.

Fiore all’occhiello della nuova 308 è la doppia offerta di motorizzazione plug-in, l’ibrido ricaricabile. Due gruppi propulsori che abbinano un motore elettrico da 110 cv a uno termico a benzina da 150 o 180 cv. Le due versioni offrono una potenza complessiva di 180 o 225 cv, in grado di garantire ottime prestazioni con consumi ed emissioni di CO2 attorno ai 26 g/km e la possibilità di viaggiare in modalità 100% elettrica per 60 km.

Si tratta di un’altra tessera del mosaico di elettrificazione dei modelli Peugeot. Con la Nuova 308 il tasso di elettrificazione della gamma sale al 70% includendo autovetture e veicoli commerciali. Entro il 2023, l’85% dei modelli del marchio del Leone sarà elettrificato e in Europa il 100% dell’elettrificazione sarà raggiunta entro il 2025.

Related Articles

Back to top button