Primo PianoTest Drive

Speciale Ibride – Kia Sorento Plug-In Hybrid

La nuovissima Kia Sorento Plug-in Hybrid è presente sul mercato italiano solo dallo scorso marzo, ma Safe-Drive l’ha già messa alla prova in questa prima rassegna speciale del 2021. La versione ibrida alla spina va ad affiancare la full hybrid già prevista nella gamma della Casa coreana.

Le forme rimangono quelle muscolose e imponenti che già si conoscono, con una griglia importante sul frontale contornata da finiture cromate. Sempre all’anteriore spiccano due prese d’aria a forma d’ala, mentre il posteriore si caratterizza per i gruppi ottici verticali, lo spoiler e il tergicristallo integrato. Completano il design degli esterni i fari a led e i cerchi in lega da 19 pollici.

Attenzione allo spazio: questa è infatti un’auto progettata per offrirne tanto e che può accogliere fino a sette posti, nonostante debba alloggiare anche un pacco batterie. Grazie alla nuova piattaforma Suv N3, è in grado di offrire un bagagliaio da 175 litri quando vengono sfruttate le sette sedute, passando poi a 809 litri reclinando i due sedili della terza fila.

Numerose le soluzioni da auto di lusso come il riscaldamento e la ventilazione dei sedili e la presenza di una presa Usb per ciascun passeggero. Mentre si viaggia, il cruscotto digitale, un display da 12 pollici, fornisce informazioni sul sistema ibrido e sullo stato della ricarica. Al centro della plancia lo schermo touch da 10,25 pollici, molto chiaro e intuitivo, integra Apple Car Play e Android Auto.

Sorento Plug-in è mossa da un motore 1.6 T-GDi da 180 cv abbinato a un elettrico da 90 cv, per un totale di 265 cv combinati e 350 Nm di coppia. C’è anche una seconda unità a corrente (18 cv), che fa da alternatore e motorino di avviamento. Il cambio è automatico doppia frizione a sei rapporti e, se si vuole divertirsi un po’ a scalare o cambiare marcia si possono utilizzare le palette al volante.

L’alloggiamento della batteria agli ioni di litio da 13,8 kWh sotto il pavimento in corrispondenza dei sedili anteriori assicura un abbassamento del baricentro e una distribuzione del peso decisamente equilibrata, che garantisce una notevole agilità nonostante le dimensioni siano importanti: 480 cm di lunghezza per 190 di larghezza e 169 di altezza.

Tramite un selettore posizionato lungo il tunnel centrale si scelgono diverse modalità di guida: Eco (per contenere i consumi), Sport (per sprigionare il massimo della coppia da entrambi i motori), Smart (combinando motore termico ed elettrico in base alla situazione).

La modalità di marcia può essere adattata al diverso fondo stradale che si sta affrontando grazie al Terrain Mode Select, poiché su questa 4×4 on demand il sistema ripartisce la trazione in base al tipo di terreno scegliendo tra Neve, Fango o Sabbia. Il sistema di trazione integrale non impiega un ulteriore motore elettrico sul retrotreno per trasmettere il moto alle ruote posteriori, ma un classico albero di trasmissione.

 

L’autonomia di Sorento ibrida ricaricabile in puro elettrico varia dai 57 Km in ciclo misto fino ai 70 in città, grazie alla frenata rigenerativa, che contribuisce ad aumentare l’autonomia a emissioni zero. Importante per garantirsi i benefici della trazione elettrica è ricaricare il più frequente possibile il pacco batterie. Occorrono circa 5 ore e mezzo alla presa di casa oppure 3 ore e 45 minuti se si usufruisce di una presa domestica o pubblica da 3,7 kW. Questo è il massimo che si può ottenere, dato che Sorento non consente di beneficiare di una ricarica più rapida.

Molto ricco l’allestimento top di gamma Evolution della prova, che comprende di serie il tetto panoramico in vetro, l’impianto audio premium Bose e l’head-up display, e un generoso pacchetto di sistemi di assistenza alla guida. Tra questi spiccano il controllo dell’angolo cieco che, attivate le frecce, visualizza sul cruscotto digitale, sul lato in cui si sta per svoltare, le immagini riprese dalle telecamere inglobate nei retrovisori e poi il monitoraggio dell’attenzione del conducente e l’avvertimento di pericolo in avvicinamento da dietro, solo per citarne alcuni.

Il consumo dichiarato dalla casa coreana per questa specifica versione è di 1,6 litri di benzina per 100 km, con emissioni di Co2 pari a 36 g/km.

Parcheggiare in garage la Sorento Plug-in Hybrid costa 53.000 euro per l’allestimento Business, 57.000 per lo Style, 61.000 per l’Evolution.

Related Articles

Back to top button