NewsPrimo Piano

Mercedes Classe C Story

L’inizio della tradizione di Classe C va ricercato ben prima della sua nascita nel 1993: è infatti il 1982 quando Mercedes-Benz crea “una berlina più compatta e intelligente”, la 190 e 190 E della serie W 201. Un successo che ha una firma italiana, poiché è il piemontese Bruno Sacco, capo dello stile Mercedes dal 1975, a disegnare quest’auto. Sacco sdogana uno stile che influenzerà tutta la produzione della casa di Stoccarda degli anni a venire.

La strategia Mercedes è ben studiata: fare un passo indietro per conquistare una fascia di clienti più giovani e meno ricchi, trasformandosi in pratica da produttore di vetture di alta gamma in un marchio di lusso moderno, più giovane e fresco. I dati parlano chiaro: le vetture della Stella appartenenti a questa categoria costruite a partire dall’82 sono ben 10,5 milioni.

La serie W 201, soprannominata “Baby-Benz” dai clienti nordamericani, si caratterizza per un design fresco e agile e profili eleganti; il riferimento sono le linee delle vetture Mercedes-Benz di classe superiore, ma in confronto la serie W 201 è più compatta, più leggera e vanta un minore consumo di carburante.

Rigorosamente a trazione posteriore, la “Baby-Benz” dura fino al 1993, quando Mercedes introduce un cambiamento nella denominazione dei modelli: nasce quindi Classe C, che offre più spazio e comfort rispetto alla serie W 201.

Un cambiamento che allarga la famiglia di questa tipologia di vetture. La versione station-wagon fa la sua comparsa nel 1996, mentre la nuova coupé sportiva affianca berlina e station-wagon nel 2001: la serie W 204 cresce nelle dimensioni, migliorando ulteriormente la spaziosità. Infine, nel 2016 la famiglia viene completata dalla versione cabrio.

Nel tempo si allunga a dismisura la lista degli optional per la sicurezza e per il comfort, in modo che i clienti possano acquistare una vettura sempre più a misura dei loro gusti.

Da sottolineare anche l’aspetto delle performance: le berline ad alte prestazioni della serie W 201 erano già la base delle auto da corsa del Dtm, il Campionato Tedesco Turismo, mentre i modelli sportivi Amg compaiono nel 1993 incontrando subito grande popolarità.

Ora si è giunti la nuova Classe C, siglata W 206: il modello arriverà durante questa primavera, con uno stile ancora più moderno, tecnologie sofisticate e una proposta di propulsori esclusivamente ibridi. La storia di un grande successo continua…

Related Articles

Back to top button