Primo PianoTest Drive

Speciale Ibride – Jeep Renegade 4xe

Jeep Renegade è una Suv dalle dimensioni compatte che, sin dal suo esordio nel 2014, ha ottenuto largo consenso da parte del pubblico.

Lo scorso anno, in piena pandemia, è arrivata sul mercato la versione ibrida che ha preso il nome di Renegade 4xe, dove la “e” sta a rappresentare, come spesso accade nelle varianti ibride di modelli già esistenti, la presenza di un sistema di propulsione elettrificato. Per Renegade, e la sorella maggiore Compass, Jeep ha scelto l’ibrido Plug-in, ovvero un ibrido ricaricabile. Ecco allora subito le informazioni più succulente: grazie alla batteria da 11,4 kWh abbinata al motore elettrico da 60 cv, Renegade può percorrere fino a 50 km in modalità completamente elettrica. Ma il numero 50 ricorre anche quando si parla di emissioni che sono inferiori a 50 grammi per chilometro guidando nella modalità ibrida.

E che dire a proposito dello stile? Il design di Renegade 4xe non cambia; le forme rimangono squadrate e l’inconfondibile frontale alto con le sette feritoie della mascherina che collegano i due fari circolari anteriori sono identici alle versioni termiche. Il modello ibrido si riconosce dai badge con la scritta “Jeep”, “4xe” e “Renegade” posti sul frontale, sul posteriore e sulla fiancata laterale di un inedito colore blue. Identiche le dimensioni con una lunghezza di 424 cm e una larghezza di 181. Cala di una ventina di litri il baule: il pacco batterie è infatti posto sotto ai sedili posteriori e il motore è allocato sotto il pianale, in questo modo il bagagliaio scende da 351 a 330 litri.

Renegade è una fuoristrada a tutti gli effetti, ma è tutto fuorché un veicolo spartano e, a dimostrarlo, sono le tecnologie di bordo. Come lo schermo a sfioro da 8.4 pollici compatibile con i sistemi Apple CarPlay e Android Auto per la connessione del proprio smartphone. Sul fronte sicurezza Renegade 4xe è equipaggiata con i più avanzati sistemi di assistenza alla guida come il limitatore della velocità, il sistema di mantenimento del veicolo nella carreggiata, l’avviso di collisione e anche la telecamera posteriore che facilita le manovre di parcheggio a cui si associa il Park Assist e il rilevatore della stanchezza del conducente.

A bordo è possibile beneficiare della posizione di guida rialzata e del benessere che proviene dalla luminosità dell’abitacolo. Il motore termico è un 1.3 a benzina da 180 cv che lavora in sinergia con due motori elettrici: il primo posto sull’asse anteriore che funge all’occorrenza da generatore ad alta tensione, il secondo sull’asse posteriore da 60 cv di potenza, 250 Nm di coppia, che genera la forza di trazione e recupera energia in frenata.

Le modalità di guida si selezionano attraverso un selettore posto nel tunnel centrale. La vettura preimposta la guida Hybrid per sfruttare il sistema nel modo più efficiente possibile, ma il conducente può scegliere di viaggiare in puro elettrico (modalità Electric), oppure optare su eSave, che consente di mantenere la carica della batteria o di ricaricarla durante la guida attraverso il motore a combustione interna. E che dire delle capacità off-road? Quelle sono garantite dal sistema di controllo della trazione Jeep Select Terrain. Anche in questo caso, a seconda del fondo stradale è il guidatore a scegliere quale tipologia di guida impostare. Auto è la modalità standard che garantisce la gestione continua della trazione (sia su strada sia in fuoristrada); poi è possibile impostare la guida in Sport che privilegia il motore termico per avere maggiori prestazioni, in Snow si ottiene aderenza al massimo in condizioni estreme, ghiaccio e neve. Infine, Sand/Mud consigliato su fondi scivolosi come quelli sabbiosi o fangosi.

In conclusione, Jeep Renegade 4xe è una vettura che unisce il meglio di due mondi: quello del fuoristrada garantito dalla tradizione 4×4 Jeep con una storia che ha inizio nei primi anni ’40 del 1900 e quello ibrido grazie alla scelta della variante Plug-in hybrid.

Il costo di Jeep Renegade Phev S 4xe da 240 cv, trazione integrale, cambio automatico a sei marce è di 43.150 euro, prezzo che può godere di interessanti incentivi.

Related Articles

Back to top button