NewsPrimo Piano

Jeep Compass 2021, silenzio in fuoristrada

Da sola, per il marchio Jeep, vale il 40% di tutte le vendite europee. Si parla di Compass e forse non è un caso se il suo restyling coincide con la prima vettura del marchio lanciata sul mercato da quando si è costituito il gruppo Stellantis. In realtà, non si sa nemmeno se sia giusto definirlo restyling, si tratta di qualcosa di più. La nuova Compass, forse meglio definirla così, va nella direzione delle più ambiziose pretese del mercato e sotto alcuni aspetti superando i più recenti traguardi in termini sia di guida autonoma sia di elettrificazione. Tra le novità di maggiore sostanza c’è, infatti, la versione Plug-in Hybrid 4xe, l’ibrida ricaricabile. Un percorso che per Jeep ha un peso specifico speciale, una rivoluzione al cuore, ovvero un nuovo concetto di 4×4.

Da una rapida occhiata alla vettura si scopre che sono mirati gli interventi esterni. Si fanno notare la forma più sottile dei fari, full Led, e la tipica calandra Jeep a sette feritoie con una diversa inclinazione delle superfici.

La vera rivoluzione è all’interno; design e materiali sono oggi più orientati su una percezione premium dell’ambiente. Contemporaneamente, anche se in modo meno apparente, è stato aumentato l’aspetto pratico con l’aggiunta di comodi e numerosi vani.

Di notevole enfasi la presenza dello schermo infotelematico grazie alla sua collocazione a sbalzo. La plancia della nuova Compass si sviluppa su più livelli, una tridimensionalità che dona una certa eleganza attraverso l’abbinamento tra diversi materiali disponibili, ovvero pelle, tessuti, finiture con effetto alluminio o fibra di carbonio.

In Europa un esemplare di Compass su quattro è stato scelto con motorizzazione Plug-in Hybrid 4xe, nelle due varianti da 240 cv e soprattutto quella da 190 cv, segno inequivocabile che gli automobilisti hanno saputo apprezzare i vantaggi forniti dai propulsori elettrici anche nell’utilizzo in fuoristrada, là dove la coppia immediata della motricità elettrica fa la differenza. In sostanza 50 km di autonomia in elettrico, tutto il divertimento in fuoristrada senza nuocere a flora e fauna, o l’attraversamento dei centri storici senza limitazioni.

Particolarmente efficienti ed eco-friendly sono anche le motorizzazioni con motore tradizionale endotermico che continuano ad arricchire gamma, riprogettate per essere rispettose delle più severe normative sull’inquinamento e virtuose in fatto di consumi.

La gamma 2021 comprende le versioni a trazione anteriore con motore 1.6 diesel da 130 cv e 1.3 benzina da 130 cv e 150 cv.

I prezzi partono da 29.850 euro per le motorizzazioni 1.3 benzina fino a raggiungere il top di gamma da 49.200 euro con le versioni Trailhawk ed “S” 4xe plug-in hybrid.

Related Articles

Back to top button