NewsPrimo Piano

Dacia Spring

Attesa come la primavera. Dacia Spring, la prima vettura completamente elettrica del marchio Romeno, ha portato una ventata di novità. L’elettrico, dopo aver abbattuto le barriere dell’autonomia e della ricarica, oggi abbatte anche quella dei prezzi. La novità consiste in buona sostanza nell’arrivo sul mercato di una vettura completamente elettrica per tutte le tasche; non una scorciatoia a due posti o quadriciclo a velocità limitata, ma con tutti i classici canoni della vettura. Anzi, di più, con un appeal estetico invidiabile e di tendenza che si confermerà uno dei punti di forza, assieme al prezzo e all’assenza di uno scarico inquinante.

Partiamo dalla fine, ovvero il prezzo. Dacia Spring costa 19.900 euro. Di per sé sufficiente per bollarla come auto elettrica più economica del mercato italiano. Ma il bello arriva al netto degli incentivi in corso: il prezzo infatti può scendere fino 9.460 euro.

Safe-Drive l’ha guidata, potete immaginare con quale curiosità, tra le strade di Milano, timorosi, dopo essere stati conquistati dalla sua forma da crossover e dopo essere stati informati del prezzo che l’illusione svanisse alla prova dei fatti, dopo qualche chilometro di guida. Non è stato così. Tutt’altro. Guida vivace, addirittura brillante, e indicatore dell’autonomia, partito da 230 km che non è crollato vertiginosamente in pochi minuti. I dati forniti dalla casa si sono confermati veritieri.

L’autonomia si può poi migliorare del 10% premendo il pulsante Eco sulla consolle. Il prezzo da pagare, specie in città, quasi non lo si avverte; la potenza passa da 27,4 a 23 kWh e la velocità massima viene limitata a 100 km/h, valore ininfluente in città. La batteria è sistemata sotto il divanetto posteriore; non è possibile collegarla a una colonnina rapida ma la versione Comfort Plus può usufruire di un apposito dispositivo che permette in 56 minuti una ricarica dell’80%. In condizioni normali occorrono poco meno di cinque ore.

Nonostante il prezzo economico, tra gli aiuti elettronici risalta con sorpresa, e di serie, la frenata d’emergenza automatica, attiva a partire da 7 km/h. Le finiture non sono certo premium, ma chi si aspetta di più non è entrato nello spirito di questa vettura. Quello che veramente conta non manca, ed è questa la mossa intelligente.

Coi suoi 373 cm di lunghezza, Dacia Spring sa essere spaziosa e comoda, anche nelle sedute posteriori.

Conclusa la prova, l’entusiasmo per questa ventata di Spring non si è assopito. 45 cv a fronte di soli 970 chili di massa e soprattutto il vantaggio dell’elettrico, con la sua coppia sempre pronta, consentono di divertirsi anche nel traffico. Il consiglio di Safe-Drive per chi cerca l’offerta intelligente è di approfondire al più presto la conoscenza di Dacia Spring, prima di decidere l’acquisto di una Citycar.

 

Related Articles

Back to top button