NewsPrimo Piano

L’alta moda sale in Volvo

Era assolutamente inevitabile l’incontro tra il Volvo Studio Milano e Gilberto Calzolari, due marchi predestinati a frequentarsi. Calzolari, già vincitore del prestigioso Green Carpet Award, è lo stilista che ha fatto della moda sostenibile il proprio credo. Volvo, la casa automobilistica che vuole legare il suo nome alla mobilità green a 360 gradi dopo essere da sempre riconosciuta come l’alfiere della sicurezza e dello stile svedese. L’evento, ovviamente una sfilata di abiti disegnati da Gilberto Calzolari, intitolata Tilt System, ha inaugurato la Milano Fashion Week 2021 sul palcoscenico del Volvo Studio che si trova nella nuova Skyline di Milano, accanto al Bosco verticale di Boeri e alla Torre Unicredit, il grattacielo di 231 metri, il più alto d’Italia.

La sfilata non si è limitata a presentare modelli innovativi, realizzati utilizzando materiali tecnologicamente avanzati, rigenerati o recuperati, ma è stata l’esempio di scelte etiche che, attraverso sistemi di produzione meno impattanti per l’ambiente e l’uso di energia da fonti rinnovabili, riducono le emissioni nocive e inquinanti. Una condivisione di valori che già lo scorso anno aveva dato i suoi frutti, allorché lo stilista aveva utilizzato come strumento per la propria creazione l’upcycling degli airbag esausti e delle cinture di sicurezza forniti da Volvo Car Italia.

Nel corso del defilé lo stilista ha presentato un nuovo capo creato specificamente per illustrare le caratteristiche della nuova Volvo C40. La crossover coupé è un’auto dalle linee fashion ma dall’anima green, essendo la prima Volvo che nasce e resterà solo elettrica e il primo modello con interni completamente leather-free.

Related Articles

Back to top button