NewsPrimo Piano

Renault Megane Sporter Plug-in Hybrid E-Tech

Una nervatura qui, una bombatura là, e il gioco è fatto. Insomma, si fa presto a dire restyling, o ad affibbiare l’appellativo di “rinnovato” a un modello con alle spalle anni di onorata carriera, solo perché condito di un leggero maquillage. In Casa Renault il trattamento riservato all’ultima generazione della famiglia Megane è invece di tutt’altro peso.

Il cambiamento prende le mosse dalla versione Sporter, quindi la station wagon, che per l’occasione diventa per la prima volta ibrida plug-in, quindi dotata sia di motore termico che elettrico, quest’ultimo ricaricabile alla spina. Ma è opportuno andare per ordine e dare prima di tutto un’occhiata all’aspetto esteriore.

Si nota all’istante che il design offre una visione d’insieme più scolpita e dinamica rispetto al passato, con paraurti e calandra nuovi di zecca. Anche i cerchi, da 16 o 18 pollici, sono del tutto inediti, mentre la tecnologia Led Pure Vision sostituisce i precedenti fari alogeni già dal primo livello di allestimento.

L’innovazione si è insinuata anche nell’abitacolo in particolare con il cruscotto digitale da 10,2 pollici con l’inedito display multimediale da 9,3 pollici, un tablet verticale dalla grande visibilità e capace di restituire un’immagine altamente hi-tech della nuova Megane Sporter. Migliorati anche i sistemi di sicurezza Adas, ora al Livello 2 nella graduatoria della guida autonoma.

Beh, tutto qui? Decisamente no. Di sostanza da raccontare ce n’è ancora molta. La nuova  familiare s’inserisce infatti nel più recente filone tecnologico della Casa francese e abbraccia appieno la tecnologia ibrida E-tech, ultimo cavallo di battaglia del marchio d’Oltralpe.

La sintesi degli oltre 150 brevetti prodotti da Renault Engineering ha dato vita a un sistema tanto sofisticato quanto efficace. Il motore termico è alimentato a benzina, la cilindrata è di 1,6 litri e funziona in abbinamento con due unità elettriche, la prima con il ruolo di starter ad alta tensione e di sincronizzatore, la seconda invece, di 68 cv e 205 Newtonmetro di coppia, come motore principale, destinato a funzionare nelle fasi di trazione puramente elettrica.

Pur essendo ibrida, la nuova E-tech privilegia senza dubbio la modalità elettrica. Per questi motivi: la partenza avviene sempre in elettrico e il motore termico svolge un ruolo soprattutto di supporto, in particolare quando sono richieste accelerazioni più brusche e prepotenti. Oltre a questo, all’unità a benzina è deputato anche il compito di produrre energia per la batteria al litio da 9,8 kWh. Quest’ultima pesa 103 kg, ed essendo posizionata nella parte centrale e posteriore del veicolo non ruba molto spazio e consente di avere un serbatoio di carburante dalla capacità di 39 litri.

A questo punto diventa particolarmente interessante andare a vedere i risultati in termini di autonomia e consumo. In modalità completamente elettrica la nuova Megane Sporter ibrida riesce a percorrere fino a 50 km in un percorso misto, chilometri che diventano 65 se lo spostamento avviene esclusivamente in un contesto urbano. Il consumo medio complessivo, quindi tenendo conto dell’intero sistema ibrido, è di 1,3 litri di carburante per 100 km.

Alla guida è però possibile apprezzare questa efficiente interazione tra il motore termico e i due motori elettrici? Se si guarda al risparmio di spesa, certamente sì; per il resto la guida è sempre scorrevole e fluida, e l’alternanza tra i diversi propulsori non è poi così percepibile, se non per l’inevitabile silenziosità della trazione elettrica.

Ma a renderne pronto e reattivo il comportamento su strada contribuiscono anche altri elementi, quali la nuova trasmissione Multimode con innesto a denti privo di frizione; dal punto di vista dell’assetto il sistema multilink ha invece sostituito nel retrotreno il precedente assale semirigido, usufruendo anche di un nuovo settaggio specifico delle sospensioni.

Naturalmente l’introduzione della tecnologia ibrida E-Tech ha comportato anche un aggiornamento del listino di Megane Sporter ibrida ricaricabile che parte dai 36.950 euro dell’allestimento Business per arrivare ai 39.500 della versione Rs Line. Come sempre, è corretto ricordare che tutti i modelli elettrici, o ibridi come in questo caso, godono degli incentivi statali e degli sconti applicati dalle Case automobilistiche.

Related Articles

Back to top button